Casa " Fiori di Bach del Dr. Edward Bach - Essenze floreali di Bach

FIORI DI BACH DEL DR. EDWARD BACH - ESSENZE FLOREALI DI BACH

Storia del Dr. Edward Bach

Edward Bach nacque nel 1886 in Inghilterra. Quando lasciò la scuola all'età di sedici anni, era determinato a diventare medico. Poiché riteneva di non poter chiedere ai genitori di pagare i costi della lunga formazione medica, decise dapprima di lavorare nella fonderia di rame del padre. Lavorò per tre anni nelle fabbriche di Bach a Birmingham, anni molto difficili per lui. Edward Bach - Heal Thyself Ma proprio in questo periodo difficile della sua vita, in mezzo ai suoi compagni di lavoro, acquisì la consapevolezza del carattere umano che avrebbe poi costituito la base del suo lavoro futuro. Gli operai della fabbrica avevano sempre la paura di ammalarsi. Ammalarsi significava perdere il lavoro e il reddito, ma spesso continuavano a lavorare perché ammalarsi significava anche un pesante fardello di spese mediche. Vedendo anche che le lamentele della gente non facevano molto di più che sopprimere i sintomi, divenne chiaro che la sua strada sarebbe stata quella di trovare una via di guarigione che curasse il corpo e la mente. Il dottor Edward Bach era già allora convinto che si dovesse trovare una cura semplice, in grado di guarire le malattie croniche.

Medico specialista

All'età di 20 anni iniziò finalmente la sua formazione medica. Come studente di medicina, durante le sue osservazioni in ospedale scoprì che non tutti i pazienti affetti dalla stessa malattia venivano curati con lo stesso trattamento. Lo stesso farmaco, che apparentemente era in grado di curare alcuni di loro, non aveva alcun effetto su altri. All'epoca si rese conto che i pazienti con una personalità simile spesso rispondevano allo stesso farmaco, mentre altri, con una personalità diversa, avevano bisogno di un trattamento diverso, anche se avevano lo stesso disturbo. Ad esempio, scoprì presto che la personalità dell'individuo era ancora più importante nella malattia rispetto al corpo. Nel suo studio di Harley Street, c'erano molti pazienti con sintomi cronici che non traevano beneficio da alcun trattamento. La scienza medica moderna aveva fallito. Secondo Bach, si concentrava troppo sul corpo fisico. Nella speranza di trovare una risposta alle sue numerose domande, iniziò a studiare la batteriologia e l'omeopatia. Scoprì che alcuni bacilli intestinali avevano molto a che fare con le malattie croniche. Sviluppò sette vaccini orali, chiamati nosodi di Bach, che ancora oggi sono prescritti dai medici allopatici e omeopatici. Quando Edward Bach lesse le opere di Hahnemann, un medico tedesco del XVIII secolo che divenne noto come il padre dell'omeopatia, giunse alla conclusione che c'era un grande accordo tra lui e Hahnemann, ovvero che il principio della vera guarigione risiedeva nel trattamento dell'uomo e non della sua malattia. Edward Bach partì dal presupposto che la causa della malattia dovesse essere costituita da stati d'animo negativi come la paura, la tristezza, l'insicurezza, la solitudine, l'impazienza, ecc. E questo fu l'inizio del suo nuovo lavoro.

L'inizio

In lui cresceva sempre di più la voglia di immergersi nella natura del Galles, la terra da cui provenivano i suoi antenati. All'inizio degli anni Trenta, Edward Bach abbandonò la sua attività a Londra, partì per il Galles e passò tutto il suo tempo a cercare medicine nella natura. La sensibilità di Bach era enormemente sviluppata e grazie al suo forte legame con la natura sentiva il potere curativo dei fiori sul suo corpo e sulla sua anima. Fino al 1936, Bach sviluppò 38 essenze, ognuna delle quali si riferiva a un determinato stato d'animo. Le prime 19 essenze che Edward Bach scoprì furono preparate secondo il "metodo solare". Un metodo molto semplice. I fiori, che crescono nel loro ambiente naturale, vengono raccolti presto in una giornata limpida e soleggiata. I fiori vengono posti in un piatto di vetro riempito con acqua di fonte naturale, in modo che la superficie dell'acqua sia completamente coperta. Il sole trasmette le vibrazioni dei fiori nell'acqua. I fiori rimangono nella ciotola per circa tre o quattro ore. Poi i fiori vengono prelevati dall'acqua con rami o foglie della stessa pianta. Questa soluzione viene mescolata con le stesse parti di brandy - questo aumenta la durata di conservazione. Supponiamo che nella ciotola ci sia mezzo litro d'acqua, che viene rabboccato con mezzo litro di brandy, in modo da avere un litro di "tintura madre". Due gocce di questa vengono utilizzate per fare una "bottiglia di scorta", che viene integrata con il brandy. Poiché non tutti gli alberi, gli arbusti e i fiori fioriscono in una stagione in cui splende molto sole, gli altri fiori sono stati preparati secondo il metodo di cottura: i fiori vengono cotti per 30 minuti. Quando questi si sono raffreddati, il tutto viene filtrato e mescolato di nuovo con la stessa quantità di brandy e trattato allo stesso modo del metodo solare. Il bello di Edward Bach, secondo me, non è solo la scoperta delle essenze, ma che queste 38 essenze sono gli archetipi che hanno a che fare con i sentimenti, ad esempio la gelosia, la mancanza di fiducia in se stessi, la paura o la profonda tristezza senza una causa riconoscibile. Tutti nel mondo provano questi sentimenti, che si viva in Olanda, in Sudafrica o in Alaska. Questi stati d'animo sono tipici di tutte le persone. Lo stesso vale anche per gli animali, i fiori, gli alberi, ecc. Anche gli animali hanno paura o gelosia o vogliono attenzioni costanti, le piante che mettete in un angolo diverso possono, dopo un po', anche se ricevono la stessa quantità di sole e acqua. Possono anche sentirsi svantaggiati o incapaci di cambiare posto.

Edward Bach

Edward Bach è spesso raffigurato nelle storie come una sorta di mezzo dio. Ai miei occhi era solo una persona comune, a cui piaceva bere al pub, fumare più di quanto gli facesse bene, aiutare i pescatori ad attraccare le loro barche e fare passeggiate nei suoi amati villaggi in campagna, ma grazie alla caratteristica del suo lavoro, ovvero il suo desiderio disinteressato di aiutare l'umanità, ci ha lasciato una grande eredità. 

Madeleine Meuwessen

Dopo Edward Bach

Poco dopo aver sviluppato le 38 essenze, Edward Bach morì nel sonno all'età di 50 anni. Dopo la morte di Edward Bach, il suo lavoro è stato continuato dai suoi due assistenti più impegnati: Nora Weeks e Victor Bullen. Hanno ceduto il loro lavoro a John Ramsell e Nicky Murray, fratello e sorella, che sono diventati i gestori del "Bach center". È un peccato vedere che il nome di Nicky Murray non è menzionato da nessuna parte!

38 virtù

Edward Bach ipotizzò che le 38 "virtù" servissero da collegamento tra la vostra personalità, come vi manifestate qui sulla terra, e il sé superiore o la vostra anima. Se non agite in armonia con il vostro sé superiore, le "virtù" si trasformano in stati d'animo negativi, ad esempio: Senza fede: profonda tristezza senza una causa riconoscibile, Senza speranza: disperazione, Senza coraggio e fiducia: paura.

Sé superiore

I fiori ristabiliscono il contatto con il sé superiore attraverso le loro vibrazioni e aiutano le persone coinvolte a sviluppare ulteriormente la virtù. "Lo stato negativo dell'anima non viene combattuto come un sintomo, perché questo lo manterrebbe energeticamente. Piuttosto, vengono inondati da vibrazioni energetiche più elevate, in modo che, come dice Edward Bach, si sciolgano come neve al sole".

Visto Mastercard American Express Diners Club Scoprire
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram