Casa " I nostri marchi " Essenze floreali Star Remedies " Sette elementi essenziali

SETTE ELEMENTI ESSENZIALI - 7 ESSENZE VIBRAZIONALI

Sette elementi essenziali

I 7 elementi essenziali sono essenze speciali. Ecco come funzionano a livello spirituale. Per fare un paragone: le essenze floreali contengono il numero di vibrazione dei fiori da cui sono ricavate. Funzionano a livello emozionale. Gli Essentials, invece, lavorano a livello spirituale, un livello che riguarda la consapevolezza e la fonte primaria diretta. Micah li ha creati non tanto per il singolo essere umano, ma per l'umanità. Ha visto che le civiltà che questo mondo conosceva e che sono improvvisamente scomparse potevano insegnare a noi umani molto su come affrontare il mondo. Era ancora giovane quando già vedeva lo stato del mondo, in cui la gente non conosceva quasi più nessuna civiltà. I 7 Essenziali permettono all'uomo di tornare alle fondamenta dell'umanità, dove si trovano la civiltà interiore e la saggezza interiore, ma anche la conoscenza, perché è ovunque, basta saperle dare una forma. Conoscenza onnisciente. Rispetto a questa, la nostra attuale conoscenza può essere definita "di plastica" o "falsa". Qui si tratta della verità!

Anche il motivo per cui si somministrano gli Essentials a un cliente o a se stessi è diverso da quello delle essenze floreali. Non si tratta di un problema individuale o di un'emozione su cui si vuole lavorare, ma di ripristinare il valore che le persone rappresentano. Ad esempio, possono essere utilizzate molto bene per le persone che hanno superato i fiori di Bach. Oppure quando qualcuno è impegnato con la saggezza interiore che sa di avere dentro di sé, ma che non riesce a sviluppare. Ma questi sono solo esempi. Si somministra principalmente in base all'intuizione, partendo dal presupposto che ogni persona percorre il proprio cammino di vita con il proprio ritmo. Durante il corso di una terapia si sentirà quando è bene prescriverli o iniziare a usarli in prima persona.

Essenziale 1 - Machu Picchu

Saggezza interiore
Machu Picchu, in Perù, è conosciuta per gli Incas. Il mondo occidentale tende a condannare questo popolo per il suo modo di sacrificarsi, ma è meglio aprire gli occhi sulla sua grande saggezza. Vivevano in una zona molto inospitale. Il viaggio è stato molto duro. Gli indios che hanno costruito Machu Picchu avevano a disposizione solo una quantità limitata di risorse, ma sono comunque riusciti a creare una civiltà fiorente. Avevano persino l'acqua corrente! È un luogo molto sacro e molto potente. Queste persone avevano una saggezza interiore che purtroppo oggi non conosciamo più perché ci siamo allontanati dalla nostra enciclopedia interiore. Questa saggezza interiore garantisce una buona sopravvivenza.

Essenziale 2 - Taj Mahal

Compassione interiore
Il Taj Mahal è stato a lungo un oggetto per le coppie di innamorati. Si tratta infatti di un mausoleo che uno dei sovrani dell'India fece costruire per la sua defunta moglie. Simboleggia l'enorme quantità di amore e passione che aveva per lei e che si è materializzata nel Taj Mahal. Per Micha era chiaro: doveva trasformarlo in un'essenza. L'umanità ha bisogno di compassione e comprensione per l'altro. Ora prevalgono l'impazienza, l'odio e l'invidia. Questo non si riflette solo a livello globale o nazionale, ma può essere riconosciuto anche nelle culture aziendali. Cerchiamo di avere più compassione l'uno per l'altro!

Essenziale 3 - Uluru

Connessione interiore con tutti gli esseri viventi (il pezzo di Dio in ognuno)
Uluru è l'Ayers Rock nell'Australia centrale, ovvero il luogo più sacro degli aborigeni. È la roccia dove vivono tutti i loro antenati. Questa roccia non può essere scalata, ma purtroppo molti turisti non rispettano questa regola. Per gli aborigeni, l'essenza della roccia è la convinzione che i loro antenati torneranno sulla terra e interagiranno con loro. Gli aborigeni sono un popolo molto saggio. Purtroppo, questa saggezza è stata grossolanamente ignorata dal mondo occidentale, che ha permesso a queste persone di essere rieducate nelle famiglie bianche dei tempi passati, privandole così della loro autostima. Dovevano diventare "bianchi" e avere pensieri "bianchi". In origine, gli aborigeni vivono con e dalla terra, hanno un grande rispetto per tutti gli esseri viventi. L'Essenziale 3 rappresenta il luogo in cui si realizza la connessione con tutti gli esseri viventi. Anche l'Essenziale 2 è sinonimo di connessione, ma con l'accento sulla compassione. L'Essenziale 3 significa rendersi conto che non si è soli, ma che si è sempre in contatto con tutti. Vedete una grande roccia solitaria in mezzo al nulla che è completamente connessa al resto del mondo.

Essenziale 4 - Chichén Itzá

Civiltà interiore
Chichén Itzá era una delle più importanti città maya. I Maya erano su tutti i fronti più avanti nel loro sviluppo rispetto a noi attualmente. Si pensi alla guarigione, all'istruzione, all'edilizia e alla produzione di energia. Conoscevano una civiltà interiore molto profonda e sapevano come gestire al meglio una civiltà. La civiltà interiore è costruita dalla cultura che avevano e dal loro know-how, tutto era intriso di civiltà.

Essenziale 5 - ISOLA DI PASQUA

Dedizione interiore
Gli indigeni dell'Isola di Pasqua sono i Rapa Nui. L'isola era un tempo ricca di palme che producevano noci di cocco in abbondanza. La civiltà dei Rapa Nui crebbe e fu caratterizzata dal culto degli antenati. Per loro realizzarono statue colossali, di cui l'isola è piena. La maggior parte delle statue è alta quattro metri, ma una è alta addirittura quattordici metri. Pesano in media dieci tonnellate. Ogni statua simboleggia la dedizione interiore per rendere grande la loro civiltà e quindi il loro popolo. Ci sono riusciti in pieno. La loro civiltà fiorì in misura mai vista prima e il popolo divenne sempre più numeroso. Tuttavia, l'aspetto negativo di questo processo fu che le loro risorse, come l'acqua e il cibo, furono messe sotto pressione e gradualmente si esaurirono, perché l'isola è relativamente piccola. Alla fine la popolazione si è estinta. La dedizione è il simbolo di quest'isola. Nella nostra società, la maggior parte delle persone lavora principalmente per guadagnare denaro e non conosce più la dedizione. Questa Essenziale è stata creata per cambiare questa situazione.

Essenziale 6 - PIRAMIDI DI GIZEH

Sopravvivenza interiore e forza di volontà
La particolarità degli Egizi è che sono sopravvissuti per molto tempo in un ambiente non proprio ideale per la costruzione delle piramidi. L'hanno collocata nel bel mezzo del nulla. Durante la costruzione, la popolazione si riforniva di cibo dalle rive del Nilo, che erano note per la loro elevata resa alimentare. Tutto ciò caratterizza il loro enorme potere di sopravvivenza, una vera e propria forza di volontà. Migliaia di anni dopo, le piramidi sono ancora in piedi, allineate con le stelle di una costellazione. Sono esempi potenti di sopravvivenza interiore. Danno alle persone un potere di sopravvivenza interiore. Non si tratta di sopravvivere con il pane secco, per così dire. No, si tratta di una questione mentale che ruota attorno alla perseveranza!

Essenziale 7 - Atlantide

Evoluzione interiore

  • Amore e rispetto per tutti gli esseri viventi
  • È stato creato combinando energeticamente tutti e sei gli Essenziali.
  • Esperienza: fa vibrare ciò che era bloccato a livello profondo in termini di emozioni e schemi.

Questa essenza ha a che fare con l'amore e il rispetto per tutti gli esseri viventi. È stata creata combinando tutti e sei gli Essenziali tra loro e ha l'effetto di far vibrare ciò che è legato alle emozioni e agli schemi associati a livello profondo. Micah ha creato questa essenza perché non è più possibile visitare fisicamente Atlantide, perché questo regno si trova sul fondo del mare. Un tempo era un'utopia sulla Terra, dove non c'erano guerre, odio o altre espressioni negative. La popolazione aveva subito un'evoluzione interiore, in seguito alla quale non ne aveva più bisogno. Combinando i sei Essenziali creati in precedenza, Micah sapeva di essere atterrato su Atlantide. Egli descrive come funziona: "In ogni fase della vostra vita entrerete in una stanza diversa, ma dovrete prima organizzare la stanza prima di poterne aprire la porta. A volte le persone non riescono a trovare quella porta. Con Essential 7 si accelera il processo e si può iniziare a sviluppare se stessi".

7 Elementi essenziali - storia

I Sette Essenziali non sono semplici essenze. Hanno molto a che fare con l'Oerbron e per questo possono lavorare in modo estremamente intenso. Ora, la "fonte primordiale" può essere un concetto un po' vago per alcuni e non è così facile da spiegare. In effetti, il punto fondamentale è che non ci sono parole per esprimere questa comprensione. Per fare un tentativo: si tratta di civilizzazione dal nucleo. Dalla fonte. Ancora una volta, queste sono solo parole e i Sette Essenziali vanno ben oltre.

Micha Meuwessen consiglia quindi di usare la propria sensibilità quando si sceglie questa essenza. Ha creato queste essenze perché ha visto che il mondo sta andando indietro molto rapidamente perché le persone conoscono sempre meno la civiltà. Secondo lui, questo porta a un eccessivo sfruttamento della terra e a un uso improprio dei suoi generosi doni. L'ambiente di vita di ogni cosa sulla terra viene avvelenato. Per Micha è quindi prioritario che inizi la consapevolezza, una consapevolezza che l'essere umano porta già con sé nella sua essenza, ma che deve essere risvegliata.

Un buon esempio è il confronto tra dare forma alla propria vita e costruire una casa. Per quest'ultima, bisogna assicurarsi di avere a disposizione i materiali da costruzione giusti, come cemento e malta. Oltre alle pareti e alle finestre, è importante che ci sia anche un tetto. Una volta terminata la casa, si possono coprire le pareti esterne con dei graffiti o applicare una mano di vernice sottile. È una scelta. In questo modo potete costruire la vostra vita con tutto ciò che vi serve per funzionare nella società: istruzione, lavoro, famiglia e amici. Si può aggiungere che si maledice la vita o che si ha sempre una parola calda per gli altri. C'è sempre una scelta.

Micha sostiene il ritorno alle fondamenta dell'umanità, che è il luogo in cui si trovano anche la civiltà interiore e la saggezza interiore. La conoscenza è ovunque, ma l'arte consiste nel concretizzarla, nel darle una forma. La conoscenza assicura la costruzione di varie connessioni nel cervello, in modo che le cellule lavorino insieme. Perché per contenere la conoscenza servono le connessioni.

Un esempio di come funziona uno dei Sette Essenziali è quello del Taj Mahal, che sta per compassione interiore. Osservando il modo in cui le persone si trattano a vicenda, si nota che chi fa qualcosa per qualcun altro di solito si aspetta un favore in cambio. Questo schema si verifica spesso anche a livello inconscio. "Il sole sorge per niente" è un detto molto conosciuto. Secondo Micha, in questo abbiamo superato il nostro obiettivo di esseri umani. Ad esempio, ripariamo le crepe della casa quando in realtà dovremmo occuparci delle fondamenta. Queste riflessioni profonde hanno portato Micha a creare i Sette elementi essenziali. E secondo lui è giunto il momento, perché i valori e le norme si stanno sgretolando a un ritmo rapido. Tanto che l'umanità è impegnata nell'autodistruzione. C'è odio, incomprensione e mancanza di passione.

Micha notò che quando chiedeva alle persone se il loro lavoro fosse di loro gradimento, riceveva invariabilmente la risposta che certamente non lo era, ma che volevano o dovevano guadagnare. Gli fu chiaro che quelle persone avevano preso la strada sbagliata nella loro vita. Allora gli venne in mente di creare qualcosa che funzionasse sulla base dell'essere umano. Era il settembre 2010.

I 7 elementi essenziali sono essenze speciali. Ecco come funzionano a livello spirituale. Per fare un paragone: le essenze floreali contengono il numero di vibrazione dei fiori da cui sono ricavate. Funzionano a livello emozionale. Gli Essentials, invece, lavorano a livello spirituale, un livello che riguarda la consapevolezza e la fonte primaria diretta. Micha li ha creati non tanto per il singolo essere umano, ma per l'umanità. Ha visto che le civiltà che questo mondo conosceva e che sono improvvisamente scomparse potevano insegnare molto a noi esseri umani su come affrontare il mondo. Era ancora giovane quando già vedeva lo stato del mondo, in cui la gente non conosceva quasi più nessuna civiltà. I 7 Essenziali permettono all'uomo di tornare alle fondamenta dell'umanità, dove si trovano la civiltà interiore e la saggezza interiore, ma anche la conoscenza, perché è ovunque, basta saperle dare una forma. Conoscenza onnisciente. Rispetto a questa, si può definire la nostra conoscenza attuale come "plastica", o "falsa". Qui si tratta della verità!

Anche il motivo per cui si somministrano gli Essentials a un cliente o a se stessi è diverso da quello delle essenze floreali. Non si tratta di un problema individuale o di un'emozione su cui si vuole lavorare, ma di ripristinare il valore che le persone rappresentano. Ad esempio, possono essere utilizzate molto bene per le persone che hanno superato i fiori di Bach. Oppure quando qualcuno è impegnato con la saggezza interiore che sa di avere dentro di sé, ma che non riesce a sviluppare. Ma questi sono solo esempi. Si somministra principalmente in base all'intuizione, partendo dal presupposto che ogni persona percorre il proprio cammino di vita con il proprio ritmo. Durante il corso di una terapia si sentirà quando è bene prescriverli o iniziare a usarli in prima persona.

Già da bambino Micha era diverso dagli altri bambini della scuola. Era molto sensibile e, come spesso accade a questi bambini, era vittima di bullismo. Questo era uno dei motivi per cui non gli piaceva la scuola. L'altro motivo era che non trovava interessante ciò che stava imparando.

Al liceo, pensava che la vita dovesse essere molto più di quello che gli veniva presentato. Pensava che fosse tutto così artificiale. E si chiedeva quale fosse la verità. Ancora oggi si pone regolarmente questa domanda quando ascolta i notiziari. Una volta ha letto un articolo sulla vita extraterrestre. Vi si leggeva che la National Security NSA americana aveva reso noto, sotto pressione, di aver avuto contatti con la vita extraterrestre. Per Micha è chiaro: la nostra società è costruita sulla finzione. Una volta si diceva che la Chiesa era onnisciente, ma quel tempo è passato per sempre. Nel 1867 James Clerk Maxwell descrisse matematicamente la frequenza AM. Solo nel 1887 Heinrich Hertz mostrò le onde AM nel suo laboratorio. Questa scoperta permise alle persone di conoscere ciò che accadeva dall'altra parte del mondo.

Quando Micha estende questo fatto al presente, giunge alla conclusione che l'umanità viene privata di molte informazioni. Oggi tutti hanno, per così dire, tutte le informazioni a disposizione, ma queste informazioni sono schermate. Più il tempo passa, meno abbiamo accesso a informazioni reali, quindi su come funzionano davvero le cose. Il risultato è che le persone finiscono in una sorta di scatola della paura e dell'insicurezza. E questo mentre la realtà è così grande e le persone dovrebbero avere il diritto di scoprire il proprio ruolo nella vita.

Per questi motivi, egli ritiene che i tempi siano ormai maturi per rendere pubblica la "vera" conoscenza: la conoscenza di chi siamo veramente e da dove veniamo. Proprio come quando l'uomo ricevette per la prima volta una radio e divenne più consapevole del mondo che lo circondava. Ora è necessario un processo simile, ma con informazioni diverse e reali.

I Sette Essenziali riguardano la "verità", come Micha l'ha ricevuta dalle sette meraviglie del mondo. Dice espressamente che non si tratta di edifici in sé, come la Torre Eiffel o il ponte sul Po. Quelle sono solo prodezze tecniche. No, le meraviglie del mondo riguardano l'intenzione con cui sono state costruite. Sono caratteristiche dell'umanità. Ed è questo il motivo per cui voleva lavorarci. Inoltre, sapeva di poter ottenere ciò che aveva in mente: una maggiore consapevolezza per l'umanità. Per questo utilizza il dono con cui è nato. Per esempio, da bambino sapeva già quando incontrava gli altri se erano puri nelle loro intenzioni o meno.

Tra l'altro, i doni speciali sono una proprietà della sua famiglia, perché suo nonno era in grado di percepire gli spiriti della natura nel giardino ed era molto legato a loro. Già nel 2004 suo nonno gli disse: "Micha, usa i tuoi doni per l'umanità, perché è in te". Quel messaggio ha messo in moto qualcosa per Micha. Non consapevolmente in quel momento, ma in seguito. Ora è diventato naturale per lui fare questo lavoro e pensa che sia fantastico ciò che può ottenere con esso. Attraverso il messaggio di suo nonno, è diventato consapevole del fatto che ciò che può creare influisce così tanto sulle persone che ne traggono beneficio, sia fisicamente che spiritualmente. Non si tratta di soluzioni provvisorie del tipo "c'è una crepa nel muro e la chiuderò". No, con i Sette Essenziali si torna alle basi. Micha indica che la sua intera intenzione è rivolta all'umanità e che non deve sempre ottenere qualcosa in cambio. Gli dà molta soddisfazione realizzare qualcosa che possa essere molto utile a qualcun altro.

Uno dei motivi per cui ha iniziato a studiare la fisica quantistica è stato l'elemento di spiritualità che essa conteneva. Questo è stato inconsciamente il suo grande principio guida. Il collegamento tra la materia e l'inconscio è presente nella fisica quantistica e può essere dimostrato. Micha si aspetta che le prove si avvicinino sempre di più. Abbiamo sempre imparato che ogni azione ha una conseguenza e che c'è sempre una sola risposta possibile. Questa idea è superata e la possiamo ritrovare in natura. La natura è fatta di ciò che si vede, ma anche di ciò che non si vede. Proprio come le emozioni: ci sono, ma non si vedono.

Sulla base di questa idea, Micha produce essenze. Ha anche creato Maan, uno dei rimedi delle stelle. Di questo dice: "La luna si mostra così chiaramente, so che mostra ciò che è profondo nell'anima".

Acquistare Star Remedies 7 essentials

Le essenze vibrazionali Star Remedies 7 essentials possono essere ordinate separatamente a starremediesshop.com

Siete imprenditori, professionisti o terapeuti e siete interessati ai prodotti Star Remedies. Registrazione tramite il modulo di registrazione per le aziende e per terapisti e professionisti, il modulo di registrazione per i professionisti.

Visto Mastercard American Express Diners Club Scoprire
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram